fbpx
Menu Chiudi

Come funziona Facebook Ads

Come funziona Facebook Ads e l’importanza per un’azienda di creare pubblicità su Facebook.

occhio con al centro della pupilla il logo di Facebook Ads
occhio con al centro della pupilla il logo relativo a Facebook Ads

In questo articolo parleremo di come funziona Facebook Ads, come le aziende usano la pubblicità su Facebook e di come creare un Facebook Ads account al fine di sviluppare un post sponsorizzato su Facebook.

Un’attività che richiede del budget e per questo che fa parte del Search Engine Marketing

Il numero di utenti attivi che trascorrono parte del loro tempo ogni giorno sul questo social raggiunge quasi il miliardo, pertanto, questo strumento è diventato negli ultimi anni uno dei canali pubblicitari più utilizzati ai fini di marketing.

La pubblicità su Facebook permette di di sfruttare l’innumerevole quantità di dati messi a disposizione del social dagli stessi utenti nel loro profilo o nella loro pagina Facebook.

Attraverso questi è possibile rilevare con facilità l’età, il sesso, la localizzazione ma soprattutto gli interessi di tutti gli utenti iscritti alla piattaforma, permettendo quindi agli inserzionisti di creare pubblicità su Facebook mirata ai diversi utilizzatori della piattaforma.

Le opportunità offerte da questo strumento sono enormi, la sua crescita è continua, sia in relazione al numero di utenti che decide di fare business su Facebook, sia dal punto di vista delle opportunità di marketing.

In breve tempo i budget spesi per le pubblicità Facebook e in generale, per la promozione di contenuti sui social è aumentato a dismisura, sfiorando quasi i 50 miliardi di dollari solo nell’ultimo anno.

Il primo passo per capire come funziona Facebook ads è sviluppare una strategia ben chiara

Innanzitutto dobbiamo individuare dei cluster (gruppi) di utenti, suddivisi tra loro in relazione ai loro interessi, alle loro caratteristiche o alle azioni effettuate all’interno del social, e creare per ognuno di essi degli annunci mirati, al fine di generare lead e trasformare questi in dei potenziali clienti.

E’ importante capire il concetto di funnel di vendita e individuare a che punto si trovi l’utente all’interno di questo processo. Successivamente in relazione alla posizione dell’utente rispetto all’acquisto o alla conoscenza del nostro brand, verrà definita la strategia di marketing su Facebook e le azioni mirate in relazione ai diversi tipi di gruppi di utenti.

Sviluppare delle inserzioni per capire come funziona Facebook Ads

Fondamentale è innanzitutto chiederci quali sono i nostri obiettivi.

Se il nostro fine è attirare e stimolare gli utenti che non ci conoscono ad avvicinarsi al brand.

La pubblicità Facebook ci permetterà facilmente di raggiungere diversi tipi di target con dei post mirati in relazione alle loro caratteristiche.

Le inserzioni risultano molto efficaci sia nei canali B2C che nei canali B2B, portando un incremento esponenziale dei risultati di business.

Queste ci consentono soprattutto di effettuare remarketing.

Tracciando le attività dei diversi utenti all’interno del social vengono identificati i diversi target delle nostre campagne, e in relazione a questi sviluppare delle azioni mirate.

Quanto ci costa la pubblicità su Facebook?

Se vi chiedete quali siano i prezzi di facebook Ads è necessario innanzitutto sapere che non esiste un prezzo fisso, il costo di una campagna Facebook Ads dipende da diversi fattori.

prezzo di facebook ads
il prezzo di Facebook Ads, ragazzo con la vanga raccoglie delle monete

In relazione a cosa decidiamo di pubblicizzare, ai nostri competitors, al nostro target e ai nostri obiettivi, Facebook determina i costi totali delle nostre inserzioni.

Questo strumento non funziona come i tradizionali canali pubblicitari, Facebook propone un sistema ad asta tra i diversi inserzionisti al fine di ottenere la pubblicazione dei diversi contenuti.

Le pubblicità Facebook sono limitate, un utente potrà vedere solo una parte di queste giorno per giorno, proprio per questo ci sono degli strumenti che identificano gli annunci che verranno visualizzati e quale sarà il loro costo.

In relazione al target selezionato Facebook Ads ci assegna uno punteggio in relazione alla rilevanza, all’engagement e al numero di click.

Ad ogni annuncio viene attribuito un punteggio di rilevanza che va da 1 a 10, in relazione del target scelto e alla sua interazione, maggiori saranno le risposte e i click, maggiore sarà il punteggio e quindi la possibilità che il nostro annuncio venga visualizzato a dei prezzi più bassi.

Competitività del settore e Timing influiscono in maniera determinante sul costo.

Durante alcuni periodi dell’anno o all’interno delle festività i costi potrebbero variare notevolmente, soprattutto se il settore al quale è riferito il contenuto è molto competitivo.

Inoltre per capire meglio come funziona Facebook Ads vediamo le diverse modalità sulla base delle quali si determina il costo della nostra Pubblicità Facebook:

  • Le visualizzazioni : il costo viene determinato in base alle visualizzazioni, conviene selezionare questa opzione quando il nostro post è finalizzato a ottenere un elevato livello di impression.
  • I click: il costo viene determinato in relazione al numero di volte che un utente clicca sul nostro annuncio
  • Le action: il costo viene determinato sulla base delle azioni compiute sul nostro annuncio ( acquistare un prodotto o un servizio, numero di registrazioni ecc ecc)

Stabilire il costo delle Inserzioni Facebook non è semplice e proprio perché in alcuni casi non è definibile a priori è indispensabile individuare un budget da gestire. Fondamentale sarà monitorare i risultati in relaziona a degli indicatori strategici di business, con un attenzione particolare ad esempio al costo per conversione.

Come è strutturata una campagna di pubblicità Facebook ?

Strutturare una corretta campagna di pubblicità su Facebook non è semplice, esistono diverse guide di Facebook Ads e diversi Facebook Ads tutorial, noi vi proporremo delle linee guida che vi aiuteranno a gestire al meglio il proprio Business su Facebook.

Una campagna Facebook si costituisce sulla base di un gruppo di annunci, in relazione ai quali è importante definire il target, il timing di pubblicazione, l’offerta e  la parte di budget previsto per la campagna, da destinare a quel particolare gruppo di annunci.

E’ importante definire diverse campagne Facebook in relazione alle diverse fasi del processo di acquisto o alla vicinanza al nostro brand.

Ogni gruppo si differenzia dall’altro principalmente in relazione al suo obiettivo e contiene uno o diversi annunci, che si differenziano sulla base dei testi, delle immagini, dei video, del testo o dei link di destinazione, in relazione al target e alle specifiche stabilite precedentemente per lo specifico gruppo.

Verrà costituita una scala gerarchica degli annunci, eseguire un azione su un gruppo, come ad esempio l’annullamento di una campagna, produrrà lo stesso effetto su tutti i gruppi posti gerarchicamente più in basso nella scala.

Selezione degli obiettivi da raggiungere

Creato un account Facebook Ads, il primo passo nel definire la struttura del proprio business su Facebook è scegliere gli obiettivi da raggiungere. 

Facebook in fase di creazione della campagna chiede “qual è il tuo obiettivo di marketing” e suddivide i diversi obiettivi in tre marco-categorie:

  • Awareness
  • Consideration
  • Conversion

Partiamo dalla prima macro-categoria, per la quale Facebook Ads ci restituisce due micro categorie, la Brand Awareness e la Reach.

L’obiettivo della Brand Awareness è quello di aumentare la consapevolezza del nostro brand.

Questo è un obiettivo di campagne implementate su larga scala, più adatto alle grandi imprese che sono in grado di sostenere degli investimenti significativi in termini di post sponsorizzato su facebook.

La Reach è finalizzata al raggiungimento del maggior numero di persone attraverso la pubblicazione dei nostri annunci. 

Facebook, attraverso la scelta di alcuni strumenti, dà la possibilità di selezionare un pubblico di utenti ristretto e fare in modo che ognuno di questi visualizzi le nostre inserzioni.

In relazione alla seconda macro categoria, la piattaforma ci da la possibilità di scegliere 5 diversi micro obiettivi:

  • Traffic: per quanto riguarda il Traffic, l’obiettivo è quello di indirizzare gli utenti su un sito web o su una pagina all’interno o al di fuori di Facebook, al fine di promuovere un determinato contenuto.
  • Engagement: tra i micro obiettivi è quello più complesso, in quanto le finalità possono essere diverse ; la promozione della pagina Facebook attraverso un incremento dei “like”, la promozione di eventi creati su Facebook o infine per la promozione di un offerta generata sul social o su un determinato sito  attraverso il collegamento ad una landing page
  • App Installs: è finalizzato alla promozione e all’installazione di una nuova app, può essere molto importante soprattutto al momento di lancio.
  • Video Views: l’obiettivo è quello di incrementare il numero di visualizzazioni dei contenuti video, questi stanno diventando sempre più strategici al fine di raggiungimento degli obiettivi di marketing, proprio per questo è diventato uno dei principali obiettivi selezionabili per le nostre inserzioni Facebook
  • Lead Generation: ha come fine quello di raccogliere i contatti di utenti legati al nostro business, raccogliere un elevato numero di dati degli utenti da poter utilizzare nelle campagne di conversione.

In relazione invece alla terza macro categoria, Facebook Ads ci consente di scegliere tra tre diversi micro obiettivi: Conversions, Product Catalog Sale e Store Visits.

  • Conversions: l’obiettivo è quello di portare il pubblico all’interno della nostra pagina web, nella maggior parte dei casi per spingerlo all’acquisto di un prodotto o di un servizio.
  • Product Catalog Sale: ha l’obiettivo di creare degli annunci che siano finalizzati a mostrare i nostri prodotti a un pubblico specifico e selezionato. 
  • Store Visits ha l’obiettivo di pubblicizzare la presenza sul territorio delle location di un impresa alle persone che sono nelle vicinanze di essa.
Come funziona Facebook Ads
Come funziona Facebook Ads : I am here

Selezione del target

Il secondo passo consiste nella selezione del target.

Terminata la prima fase di selezione degli obiettivi delle nostre inserzioni Facebook, il secondo passo consiste nella definizione degli utenti a cui mostrare i nostri contenuti.

Selezionare il giusto target è un’operazione tanto complessa quanto importante.

Per capire come funziona Facebook Ads nella selezione dei target possiamo notare come il social ci dia diverse informazioni sulle caratteristiche degli utenti: i loro interessi, sesso, localizzazione, argomenti di rilevanza, questi costituiscono i parametri sulla base dei quali creare dei gruppi di utenti, e per ognuno di questi poter successivamente costituire delle campagne potenzialmente specifiche e mirate. 

La grande potenzialità di Facebook Ads sta proprio nella possibilità di creare dei pubblici personalizzati di dimensioni ristrette, e creare diverse strategie di marketing ai vari pubblici selezionati.

Questo permette di massimizzare le probabilità di ottenere un ritorno di investimento positivo e soprattutto un minore spreco di risorse, quindi una maggiore efficienza. 

In relazione ai parametri selezionati e alla posizione che l’utente ha all’interno del funnel di vendita o in relazione al nostro brand, verranno creati dei gruppi di annunci personalizzati per i diversi gruppi

I pubblici personalizzati possono essere selezionati tra:

  • I visitatori del sito web
  • i visitatori di specifiche pagine o sezioni del sito web
  • Gli utenti appartenenti alla mail list costituite sulla base di articoli acquistati o da lead generati precedentemente
  • Gli utenti fan che della pagina o coloro che sono fan di pagine legate alla pagina

Definizione dell’offerta

Uno degli ultimi aspetti da analizzare nella definizione  della struttura di una campagna di Facebook Ads è la realizzazione dell’offerta.

Una delle domande che ci vengono fatte più frequentemente è: quanto spendere in Facebook Ads?

Fondamentale è la selezione del giusto budget da destinare alla nostra campagna Facebook

Innanzitutto è opportuno fissare la cifra da dedicare, Facebook ci consentirà di selezionare le modalità sulla base della quale usufruirà del nostro budget che si suddivide in budget giornaliero e budget totale.

Selezionando la prima modalità, Facebook ottimizzerà il nostro annuncio in relazione alla cifra definita giornalmente, selezionando invece la seconda modalità, la cifra totale verrà divisa in modo da ottimizzare gli annunci in relazione alla durata del numero totale dei giorni della nostra campagna. 

Non è possibile modificare il budget definito per una determinata campagna Facebook una volta creata, proprio per questo conviene selezionare un budget giornaliero e non determinare a priori una durata specifica, questo ci consente di modificare il budget giornaliero mettendo in pausa la campagna in qualunque momento.

L’offerta e il budget saranno ottimizzati da Facebook Ads in relazione all’obiettivo delle nostre inserzioni: i click sul link, il numero delle conversioni o in relazione alle app installate.

Misurazione dei risultati e redditività dell’investimento 

Avviata la pubblicità Facebook, è importante rilevare e analizzare i dati restituiti dalla piattaforma al fine di misurare le performance e verificare l’efficacia delle nostre inserzioni.

Un indicatore fondamentale sulla base del quale valutare la nostra campagna su Facebook Ads è il numero di conversioni in relazione dell’obiettivo stabilito: il numero di click sul link, il numero di like sulla pagina, la vendita di prodotti o servizi, le app installate, i lead generati.

Un’analisi approfondita dei dati ci porterà a lavorare su tutti gli elementi che abbiamo individuato al fine di eliminare le inefficienze e ottimizzare i risultati per ottenere un elevato ROI (un indice che indica la redditività e l’efficienza economica della gestione di un business).

L’utilizzo dei social media ha raggiunto livelli di diffusione fino ad oggi inattesi, incidendo in maniera decisiva sulle nostre modalità di interazione.

Oggi sono diventati parte integrante della vita della maggior parte degli individui che hanno la possibilità di connettersi al mondo della rete. 

Riuscire a sfruttare le potenzialità di questi strumenti è ormai fondamentale per determinare il successo o l’insuccesso delle strategie di business di piccole e grandi imprese.

E’ un imperativo quindi per le aziende, conoscere a pieno i caratteri distintivi dei diversi social, al fine di aumentare i propri clienti, identificare nuove opportunità di business e affermarsi all’interno del mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *